Così ottieni 350 euro in più in busta paga e 100 sulla 14esima: splendide notizie per i lavoratori

Oggi ti spieghiamo come ottenere 350€ in più in busta paga e €100 sulla quattordicesima. Scopriamo a chi spetta e come ottenerlo.

Alcuni lavoratori hanno la possibilità di ottenere un aumento in busta paga fino a €350. In più è possibile ottenere anche €100 sulla quattordicesima mensilità.

350€ in più in busta paga
Bonus stipendio da 350€ – Ilciriaco.it

Si tratta di un’opportunità riconosciuta ai lavoratori della vigilanza privata per i quali è stato rinnovato il contratto collettivo nazionale, anche se lo stipendio rimane ancora al di sotto del salario minimo.

In Italia, la vigilanza privata è uno dei settori pagati meno, si tratta di un lavoro svolta da persone o da enti preposti che si occupano della sicurezza con lo scopo di tutelare beni o enti pubblici.

350 euro in più in busta paga: come fare ad ottenerli

Con il rinnovo del contratto per la vigilanza privata arrivano buone notizie, ovvero un aumento di busta paga che può arrivare anche a €350. Nonostante il nuovo accordo tra sindacati e datori di lavoro la paga per i lavoratori che operano nella vigilanza privata rimarrà comunque al di sotto della soglia del salario minimo, di cui si è tanto parlato nell’ultimo anno.

350€ in più in busta paga
Lavoratori della vigilanza privata – Ilciriaco.it

In Italia, sono circa 100.000 i lavoratori che operano come vigilanti privati e in questi anni hanno percepito uno stipendio estremamente basso che, in alcuni casi, è stato persino inferiore a €7 lordi all’ora. Ma ora finalmente le cose stanno per cambiare: grazie all’accordo sottoscritto dalle organizzazioni sindacali e le Confcooperative lavoro e servizi. In pratica sarà riconosciuto un aumento di stipendio considerevole con l’aggiunta di un’ulteriore mensilità nel corso dell’anno.

Dunque questa categoria di lavoratori non percepirà più tredici mensilità ma 14. Il testo del rinnovo prevede un aumento degli stipendi dei lavoratori che hanno un contratto valido per il periodo che va da giugno 2023 a dicembre 2026. Lo stipendio aumenterà circa 250 euro per chi svolge il lavoro di guardia armata e appartiene al IV livello del CCNL.

Un’altra importante novità che riguarda questa categoria di lavoratori è il riconoscimento di un ulteriore mensilità, ovvero la quattordicesima, per la quale l’aumento sarà di €350 per un livello di inquadramento D.

A conti fatti l’incremento potrà arrivare a circa 4.900 euro all’anno considerando anche la quattordicesima. Nonostante quest’importante novità, il salario orario dei lavoratori del settore sarà di circa €7,50 euro: ben al di sotto della soglia relativa al salario minimo che vorrebbero alcuni esponenti politici, per i quali si sente spesso parlare di nove euro all’ora.

Impostazioni privacy