I bambini possono giocare nel cortile condominiale? La risposta non è così scontata

Hai un bel cortile nel condominio e vorresti che i tuoi figli giocassero all’aria aperta? Non è detto che tu lo possa fare.

Abitare in un condominio con tante altre persone non è sempre facile. È pur sempre un microcosmo con le sue regole, non sempre chiare e rispettate da tutti, in cui la convivenza può diventare complicata quando non c’è la collaborazione da parte di ogni inquilino.

bambini possono giocare in cortile?
Giochi in cortile e regolamento di condominio – Ilciriaco.it

Ed è difficile trovare un mondo idilliaco in cui non ci siano problemi nel condominio, dai rumori molesti, ai mancati pagamenti, ai litigi e dispetti tra chi abita case vicine. I vicini, si sa, possono essere una grande condanna.

Ma se sei un bravo condomino e vuoi rispettare tutte le regole senza recare disturbo a nessuno, è lecito chiedersi se ogni cosa che vuoi fare, si può effettivamente fare. Per esempio: i bambini possono giocare nel cortile condiviso? Magari vorresti farli stare un po’ in compagnia all’aria aperta mentre tu sei a casa a sbrigare faccende o a lavorare, ma questo è possibile? Ecco tutto quello che devi sapere per evitare che i guai ti bussino, letteralmente, alla porta.

Condominio: i bambini possono giocare in cortile? Tutto quello che devi sapere sulle regole

Innanzitutto, il condominio è una piccola società e come tutte le società ha le sue regole scritte e da leggere bene per evitare problemi. In questo caso non sono tavole delle leggi, ma regolamento di condominio, dove è specificato tutto quello che devi sapere su cosa si può e non si può fare all’interno degli spazi comuni condivisi. Leggilo con attenzione, anche perché cambia di luogo in luogo, essendo stilato con il consenso di tutti i condomini che lo hanno firmato e concordato. Dunque le risposte alle tue domande potrebbero essere lì.

bambini possono giocare in cortile?
Giochi in cortile e regolamento di condominio – Ilciriaco.it

In linea di massima dipende dai casi. Il regolamento di condominio, se condiviso da tutti senza eccezioni, può anche categoricamente vietare qualsiasi tipo di gioco nel cortile interno. Ma tendenzialmente il problema si pone soltanto se vengono applicate modifiche all’architettura del giardino o del cortile in questione, per esempio per installare una porta da calcio o un cestino da basket. Oppure se i giochi con la palla rischiando di rompere vetri e finestre dei condomini dei primi piani.

In generale, come sempre, deve essere una regola concordata tra tutti e approvata in ultimo dall’amministratore di condominio: sarà lui a rispondere delle azioni illecite.

Impostazioni privacy