Piano cottura, induzione o gas? Arriva la risposta scientifica: il modo migliore per cucinare è uno solo

Sei indeciso se acquistare un piano cottura a gas o a induzione? Vediamo qual è il migliore secondo gli esperti del settore. 

Gas o induzione? Questo il dilemma per chi acquista casa e non sa su quale opzione orientarsi. Indubbiamente ognuna presenta dei vantaggi. Gli esperti, però, non hanno dubbi: la scelta giusta è una.

Piano cottura a gas o a induzione
Meglio il piano cottura a gas o a induzione?/Ilciriaco.it

Quando si acquista una nuova casa, uno dei dilemmi che affligge molte persone è se indirizzarsi verso un piano cottura tradizionale a gas oppure se prediligere un piano cottura a induzione. Il piano cottura a gas è, sicuramente, di facile utilizzo in quanto è quello da sempre in uso in Italia.

I piani a induzione, già ampiamente diffusi nei Paesi del Nord Europa, non hanno ancora preso piede qui da noi e, dunque, tutti tendiamo a guardarli con un po’ di diffidenza anche perché, per poterli utilizzare, è necessario dotarsi di pentole e padelle apposite. Al di là delle personali opinioni e preferenze, è fondamentale valutare diversi fattori prima di indirizzarsi verso l’una o l’altra opzione. Soprattutto bisogna fare un ragionamento sul lungo periodo.

Gas o induzione? La scelta migliore è questa

Chi si trova ad acquistare casa è spesso indeciso se acquistare una cucina con il classico piano cottura a gas oppure se optare per un moderno piano a induzione. Vediamo qual è la scelta più conveniente.

Differenze tra gas e induzione
Ecco la scelta migliore sul lungo periodo/ Ilciriaco.it

La scelta si pone solo nel momento in cui si acquista casa in un condominio in cui sia consentito l’uso del gas. I condomini più moderni, infatti, sono “gas free”. In questo caso la scelta è scontata e si dovrà necessariamente optare per un piano cottura a induzione che funziona con l’energia elettrica.

Se, invece, il condomino ammette ancora l’uso del gas, allora si può scegliere quale piano cottura acquistare. Prima di fare una scelta è opportuno considerare diversi fattori come, ad esempio, quante persone vivono in quella casa e quanto tempo si dedica, solitamente, alla preparazione dei pasti. In linea generale si può dire che i piani di cottura a induzione sono pensati per dare grandi prestazioni in tempi ridotti.

Dunque se sei una persona che torna a casa tardi dal lavoro e deve preparare la cena in poco tempo per tutta la famiglia, meglio un piano cottura a induzione. È vero che costa di più rispetto al tradizionale piano cottura a gas ma è anche vero che consumerai meno e, dunque, risparmierai sulle bollette. I piani a induzione, infatti, sono più rapidi in quanto non c’è dispersione di calore.

C’è un altro aspetto da valutare: le decisioni europee in materia green. L’Europa sta emanando direttive per fare in modo che tutte le case di tutti gli Stati membri diventino sempre più ecosostenibili. Non è escluso che, tra qualche anno, i piani cottura a gas dovranno essere abbandonati del tutto. A conti fatti, quindi, un piano cottura a induzione potrebbe essere la scelta migliore.

Impostazioni privacy