Background ADV
  • Martedì 16 Gennaio 2018 - Aggiornato alle 16:10

De Luca e D'Amelio in visita alla Ema di Morra De Sanctis

Il Governatore: "aerospaziale priorità della Regione Campania". La presidente del consiglio regionale: “eccellenza che investe in R&S nelle aree interne”

De Luca e D'Amelio in visita alla Ema di Morra De Sanctis

"Ho visitato con il presidente del Consiglio Regionale Rosa D'Amelio l'azienda EMA di Morra De Sanctis, in Alta Irpinia. Una eccellenza dell'industria aerospaziale in grado di competere con i mercati globali dell'alta tecnologia che conferma la qualità e la specializzazione che esistono nella nostra regione. Il settore aerospaziale e' una priorità per noi, e per questo sosteniamo e sosterremo le iniziative di sviluppo che puntano a creare lavoro, in questo caso altamente qualificato. E' una precisa scelta politica la nostra, che stiamo attuando e che fa già vedere importanti risultati. Investiamo risorse importanti, in particolare con i contratti di sviluppo, sostenendo i centri di ricerca, puntando sulle università e le nuove generazioni e sottraendo tali risorse a gestioni clientelari". A comunicarlo in una nota il Governatore della Campania Vincenzo De Luca dopo la visita di questa mattina negli stabilimenti altirpini. 

"La Europea Microfusioni Aerospaziali S.p.A di Morra De Sanctis è un'eccellenza dell'industria nata nel dopo terremoto dell'Ottanta che conferma come investendo in ricerca e sviluppo e puntando sulla qualità e la specializzazione della manodopera sia possibile competere sul mercato globale anche operando in un territorio interno quale l'Alta Irpinia". E' il commento della presidente del Consiglio regionale Rosetta D'Amelio a margine dell'incontro. "Con il presidente Vincenzo De Luca abbiamo visitato una realtà produttiva che già avevo modo avuto di conoscere e che rappresenta, con i suoi circa 900 dipendenti complessivi e le venti imprese della rete Poema, quasi tutte irpine, un polo tecnologico di primissimo livello nel settore dell'aerospazio e della meccanica di precisione – continua la presidente -. Come Regione Campania intendiamo sostenere ancora, in particolare con i contratti di sviluppo, questa e altre aziende che vogliono primeggiare sui mercati mondiali per capacità produttiva, patrimonio tecnologico ed efficacia delle relazioni sindacali, ma anche consolidare la loro presenza nelle aree interne". "Nei prossimi anni – conclude - si prevede un'ulteriore crescita della rete Poema con il coinvolgimento di altre imprese del territorio e l'acquisizione di nuove commesse e dipendenti, molti dei quali sono giovani. Come Regione Campania quindi lavoreremo anche all'ampliamento dell'asilo nido aziendale".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.