Background ADV
  • Lunedì 11 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 16:17

Incendi e rischio idrogeologico: le buone pratiche di prevenzione della Protezione Civile

Incendi e rischio idrogeologico: le buone pratiche di prevenzione della Protezione Civile

Il 14 ottobre volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi "Io non rischio" nelle piazze dei capoluoghi di provincia italiani, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. Il cuore dell'iniziativa – giunta quest'anno alla settima edizione – è il momento dell'incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza. Ma l'edizione 2017 sarà un'occasione speciale, perché le piazze si arricchiranno di iniziative ed eventi: i volontari, infatti, accompagneranno la cittadinanza in un percorso legato alla conoscenza dei rischi specifici del territorio e alla memoria dei luoghi.

Sabato 14 ottobre in contemporanea con altre città in tutta Italia, anche Avellino partecipa alla campagna "Io non rischio". A presentare l'iniziativa patrocinata dal Comune di Avellino e dalla Provincia di Avellino la dirigente del Genio Civile Claudia Campobasso: "L' iniziativa si svolgerà contemporaneamente in tutte le piazze italiane, quest'anno esclusivamente nei capoluoghi di provincia. Ad Avellino abbiamo organizzato una giornata di trekking urbano con visite guidate nei luoghi interessati dal sisma del 1980, nel centro storico e in Prefettura. Due gli appuntamenti alle 11 ed alle 17 con i volontari della protezione civile impegnati a divulgare le buone pratiche". Diffondere la cultura della prevenzione lo scopo dell'iniziativa, soprattutto dopo un'estate interessata da incendi "stiamo lavorando su questo versante anche con il Prefetto, organizzando una serie di iniziative sulla conoscenza per diffondere questo messaggio. Anche per quanto riguarda gli incendi è fondamentale prevenire anziché combatterli". Gli incendi hanno caratterizzato l'estate campana, i danni provocati potranno ripercuotersi anche in Inverno "abbiamo vissuto un estate senza precedenti per l'emergenza incendi. Come Genio Civile facciamo sopralluoghi sul territorio continuamente, abbiamo già in corso una serie di interventi di somma urgenza pulizia torrenti e corsi d'acqua. Attendiamo ulteriori segnalazioni dai comuni ai quali abbiamo rivolto l'invito a segnalarci criticità del territorio".

Presente anche la responsabile 'Ufficio di interfaccia con il dipartimento delle politiche territoriali nelle materie dei lavori pubblici e protezione civile Roberta Santaniello "Come Regione Campania abbiamo dotato le associazioni di volontariato di un numero cospicuo di mezzi per prevenire il rischio, anche quello legato alla nave che come sappiamo ritorna d'attualità. La campagna del 14 ottobre si rivolge ai cittadini per fargli conoscere le buone pratiche di Protezione Civile attraverso le attività dei geni civili. Come Regione – continua la Santaniello - sono in atto diverse attività anche per quanto riguarda la prevenzione dal punto di vista del rischio idrogeologico".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.