Background ADV
  • Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 05:11

Pratola Serra, continue interruzioni idriche: diffidato l'Alto Calore

Pratola Serra, continue interruzioni idriche: diffidato l'Alto Calore

In seguito a numerose segnalazioni e proteste verbali dei cittadini, il Sindaco di Pratola Serra Emanuele Aufiero diffida, attraverso una missiva inviata per conoscenza anche al Prefetto di Avellino, l'Alto Calore Servizi S.p.A. a provvedere al ripristino del normale servizio di erogazione di acqua potabile nelle ore notturne, a partire già da oggi 13 novembre. "Da vari mesi, ormai sistematicamente e quotidianamente dalle ore 21.30 circa fino a dopo le ore 8.30 del giorno successivo, il normale flusso dell'acqua viene interrotto", dichiara il primo cittadino. "Tale disservizio, protraendosi nel tempo, ha procurato e continua a procurare innumerevoli disagi alla popolazione, in particolar modo nella mattinata odierna quando il flusso d'acqua è ripreso dopo le ore 10.30. Possiamo capire il disagio nel periodo estivo con alte temperature e siccità, ma non si tollerano i disservizi causati in questo periodo, a svantaggio dei cittadini e degli esercenti".
Non si è fatta attendere, però, una nuova comunicazione di disfunzioni idriche da parte della società Alto Calore Servizi, che avvisa che "causa fermo impianto di sollevamento sito alla località Sorgenza del Comune di Pontelandolfo dovuto all'abbassamento della falda acquifera, siamo costretti ad effettuare la riduzione della portata idrica a servizio del Comune. Pertanto potrebbero verificarsi disfunzioni idriche agli utenti serviti derivanti da chiusure notturne e possibile mancata erogazione anche nelle ore diurne, in particolare nelle zone alte del Comune e nelle ore di punta".

"Si attende una soluzione immediata del problema", conclude il sindaco Aufiero. "In mancanza del rispristino normale del servizio di erogazione dell'acqua, si provvederà a sporgere denuncia per interruzione di pubblico servizio alle competenti autorità giudiziarie".

Ultima modifica ilLunedì, 13 Novembre 2017 23:11

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.