Quasi terminati i lavori di riqualificazione di Corso Europa con il rifacimento dei marciapiedi, del manto stradale, della nuova rete idrica e fognaria e della pubblica illuminazione. Manca solo il tappetino di usura finale che verrà eseguito fra una decina di giorni. È prevista infatti per l’inizio della prossima settimana la chiusura del cantiere, a meno del tappetino finale, e quindi la riapertura della centralissima arteria cittadina.
«Dopo poco più di sette mesi, costati disagi e sacrifici ai commercianti e residenti della zona – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Costantino Preziosi – restituiamo alla città una strada riqualificata nella sua interezza sia superficialmente che dal punto di vista ambientale con la totale revisione dei sottoservizi ormai obsoleti, con allacci fognari imboccati in maniera sbagliata. Interventi necessari, finanziati attraverso i fondi del PIU Europa, che non potevano essere più rinviati. L’ultimo step – prosegue l’assessore Preziosi – riguarda il tappeto di asfalto che sarà realizzato tra un decina di giorni, tempo necessario per consentire l’assestamento di tutta l’arteria».
Proseguono intanto a ritmo serrato i lavori di riqualificazione di Piazza Libertà. Gli interventi di posa in opera della pavimentazione vanno avanti spediti. Il marciapiede davanti Palazzo Caracciolo, sede della Provincia, è in fase di ultimazione tant’è che una parte è già fruibile per i pedoni. Questo tratto pedonale di Piazza Libertà entro una decina di giorni potrebbe essere completamente aperto. E’ stata avviata anche la posa in opera della nuova pavimentazione sul marciapiede davanti il Palazzo Vescovile che, appena terminata, consentirà la riapertura della strada di accesso a Piazza del Popolo.
I lavori si sposteranno poi sul tratto di collegamento Piazza Garibaldi – Via Due Principati con l’obiettivo di aprirlo quanto prima al traffico veicolare.

piazza_libertà_2.jpg

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui