E’ di altri 33 nuovi contagi il bollettino odierno dell’Asl Avellino. Il Covid 19 circola in tredici comuni dell’Irpinia, in particolare a Chiusano San Domenico, Bagnoli Irpino e Monteforte Irpino dove interi nuclei familiari sono positivi al virus. Il numero di contagi è identico a quello registrato il 6 gennaio, mentre diminuiscono di 12 unità i tamponi processati nelle ultime ventiquattro ore, oggi i test molecolari analizzati sono 860. Il totale dei positivi in Irpinia, dall’inizio della seconda ondata ad oggi, sale a 8591.

I CONTAGI. Nello specifico sono risultati positivi al Covid 19:

– 3, residenti nel comune di Avellino,

– 6, residenti nel comune di Bagnoli Irpino,

–  1, residente nel comune di Cassano Irpino,

–  6, residenti nel comune di Chiusano di San Domenico;

–  3, residenti nel comune di Flumeri;

– 6, residenti nel comune di Monteforte Irpino;

–  1, residente nel comune di  Montella;

–  2, residenti nel comune di Parolise;

– 1, residente nel comune di San Martino Valle Caudina;

– 1, residente nel comune di San Sossio Baronia;

– 1, residente nel comune di Sant’Angelo all’Esca;

– 1, residente nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;

– 1, residente nel comune di Senerchia.

IL CASO CHIUSANO SAN DOMENICO. Il sindaco Carmine De Angelis fa il punto sulla situazione Covid nel suo comune in riferimento allo screening a tappeto iniziato lo scorso 23 dicembre e ancora in corso: “allo stato sono stati effettuati circa 323 tamponi, un numero altissimo in tutta la Provincia. L’Asl ha monitorato due nuclei familiari e attestato 10 positivi. A tale monitoraggio abbiamo fatto riscontro e individuato inoltre, grazie al nostro sistema di monitoraggio e al centro ascolto, altri 14 positivi. Complessivamente abbiamo cinque nuclei familiari in quarantena. I contatti dei positivi tracciati per adesso sono tutti negativi e saranno comunque monitorati. E’ stato disposto nella giornata di sabato e domenica una sanificazione delle strade. Intanto invito tutti i cittadini ad aderire al Monitoraggio di massa prenotando i tamponi rapidi e rispettando le regole di distanziamento sociale. Conoscere il numero dei positivi non è’ un danno ma una cosa importante. Anzi la miglior strategia è un controllo periodico ( ogni dieci giorni) della popolazione tramite il sistema da noi sperimentato dei tamponi rapidi. Un controllo capillare non solo previene ma non uccide il tessuto sociale ed economico. Massima attenzione i mesi di gennaio e febbraio sono fondamentali per evitare ondate pandemiche”.

BOLLETTINO REGIONALE. In leggero aumento, in Campania, la percentuale tamponi -positivi. Secondo quanto rende noto l’Unita’ di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore sono 1.052 i casi positivi al Covid – 115 sintomatici – su 11.930 tamponi esaminati. La percentuale e’ dunque pari al 8,81%, ieri era 7.93%. 39 le persone decedute – 8 nelle ultime 48 ore e 31 deceduti in precedenza ma registrati; ieri – 997 le persone guarite.; ;Questo, invece, il report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 96; Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata); Posti letto di degenza occupati: 1.385.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui