Pressione arteriosa alta? Ecco da cosa dipende e come contrastarla senza medicine

Se soffri di pressione arteriosa alta, devi sapere che può dipendere da alcune abitudini errate. Vediamo come curarla senza farmaci.

Molto spesso per abbassare i livelli di pressione non servono i farmaci: basta correggere alcune abitudini scorrette. Vediamo da cosa può dipendere la pressione alta e come risolvere il problema senza ricorrere ai medicinali.

Valori ideali della pressione
La pressione arteriosa alta può causare gravissimi danni/Ilciriaco.it

La pressione arteriosa è la forza che il sangue esercita sulle nostre arterie. Esistono due tipi di pressione: diastolica, detta anche “minima” e distopica detta anche “massima”. Non esistono valori ugualmente perfetti per tutti. In linea generale, secondo le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, i valori della pressione minima dovrebbero essere compresi tra 60 e 80 mentre i valori della pressione massima dovrebbero essere compresi tra 90 e 120.

Se la minima supera i 90 e la massima supera i 140 allora si può parlare di pressione alta o ipertensione. Si tratta di una patologia purtroppo molto comune soprattutto tra le persone che hanno superato i 50 anni. Troppo spesso sottovalutata, la pressione alta può portare anche al verificarsi di ictus e infarti e il cuore è costantemente sottoposto ad uno sforzo maggiore così come le arterie.

Pressione alta: cause e rimedi naturali

Molte persone, soprattutto passati i 50 anni, tendono ad avere problemi di pressione alta. Vediamo quali sono le possibili cause e cosa si può fare per ristabilire i livelli ottimali senza ricorrere ai medicinali.

Come abbassare la pressione senza farmaci
Cause e rimedi per la pressione alta/ Ilciriaco.it

Partiamo subito con il precisare che, quando parliamo di pressione arteriosa alta, ci sono fattori su cui si può intervenire e altri su cui non si può intervenire. A volte, infatti, la pressione semplicemente si alza con l’età. Alcuni soggetti sopra i 65 anni tendono ad avere la pressione alta e se si prova ad abbassarla con i farmaci, iniziano ad accusare giramenti di testa e svenimenti.

Altre volte una persona può soffrire di pressione alta per ragioni di ereditarietà familiare. Molto più spesso, tuttavia, è il nostro stile di vita scorretto che ci provoca la pressione alta. Tra le cause principali di ipertensione c’è l’obesità, il fumo, la sedentarietà, il diabete e il colesterolo alti, l’abuso di alcool. Va da sé che obesità, colesterolo e diabete sono, molto spesso, associati ad una dieta ipercalorica e ricca di zuccheri e grassi.

In tutti questi casi possiamo intervenire per riportare la pressione ai livelli arteriosi senza ricorrere ai medicinali.  Per prima cosa è necessario rivedere con un medico la nostra alimentazione in modo da tornare al nostro peso forma. In secondo luogo dobbiamo iniziare a fare attività fisica: una bella camminata di 30 minuti ogni giorno. Assolutamente da bandire il fumo e i superalcolici. In alcuni casi può rivelarsi utile l’assunzione di integratori di magnesio e potassio, omega 3 e di alcune piante officinali. Naturalmente prima di assumere qualunque integratore è opportuno consultare un medico.

Impostazioni privacy