Bonus di 10.800 euro per giovani imprenditore: incentivo per realizzare i propri sogni

Un prezioso aiuto per gli under 35 che intendono mettersi in gioco e avviare una nuova attività. Ecco l’aiuto per giovani imprenditori

Mettere in piedi e avviare da zero una nuova attività richiede enormi sacrifici sia in termini di dedizione al progetto che di denaro da investire. E se questo percorso viene avviato dai giovani le difficoltà economiche potrebbero farsi sentire ancor di più. È proprio per loro che, allo scopo di incentivare gli under 35 a mettersi in gioco e dare il via alla propria attività imprenditoriale, è stato pensato un nuovo bonus.

Bonus per giovani imprenditori 2024
Come funziona il bonus giovani imprenditori erogato mensilmente dall inps (ilciriaco.it)

L’aiuto li sosterrà nel primo periodo con un incentivo che consentirà di dar forma ai loro sogni. Del resto si tratta di un importo davvero interessante, ben 10.800 euro erogati dall’Inps ad ogni giovane imprenditore che rispetterà i requisiti richiesti. Scopriamo di che cosa si tratta e quanto sarà possibile ricevere mensilmente.

Bonus giovani imprenditori 2024: come ottenere il contributo

Ma come iniziare a ricevere il contributo noto come bonus giovani imprenditori 2024? L’iniziativa rientra in un pacchetto di benefici destinati agli under 35 che decidono di avviare un’attività imprenditoriale ed è pensata proprio allo scopo di favorire il loro ingresso nel mercato del lavoro, nonché a sostenere lo sviluppo delle imprese. Molte di queste misure sono inserite nel Decreto Coesione recentemente approvato, destinate in buona parte dei casi ai residenti nelle regioni meridionali del Belpaese.

Aiuto inps di 500 euro al mese per under 35 imprenditori
Sgravi fiscali per gli imprenditori che assumono under 35 (ilciriaco.it)

Come ad esempio l’esonero contributivo rivolto ai datori di lavoro under 35 che assumono under 35 e fino a 800 euro per un massimo di tre anni; a patto che si tratti di un’assunzione a tempo indeterminato. Il periodo interessato è quello compreso tra il 1° luglio 2024 ed il 31 dicembre 2025. Importantissimo è inoltre il contributo Inps pari a 500 euro al mese destinato a chi intenda avviare un’attività imprenditoriale nei settori relativi alla transizione digitale ed ecologica. Oltretutto questo contributo non sarà considerato parte del reddito e, pertanto, non dovrà essere dichiarato.

Infine la sua erogazione proseguirà per ben tre anni, arrivando dunque a percepirlo fino al 31 dicembre 2028. Importante è però ricordare che tali misure potranno essere introdotte previa autorizzazione da parte della Commissione europea. Il tutto dopo che il governo avrà predisposto e adottato appositi decreti interministeriali per definire nel dettaglio le modalità di quantificazione ed erogazione degli importi relativi al doppio bonus che consentirà ai giovani imprenditori di ottenere diverse migliaia di euro l’anno sotto forma di liquidità o sgravi.

Impostazioni privacy