Bonus disoccupati da 800 euro al mese: come approfittare della novità che cambia la vita

C’è un Bonus che può cambiare davvero la vita di moltissime famiglie italiane: a chi spetta e come richiederlo sin da subito.

In Italia la disoccupazione è ancora un fenomeno non del tutto risolto. A marzo 2024 il tasso era del 7,2%, in diminuzione rispetto al periodo precedente. Tuttavia, è una problematica che colpisce sopratutto le fasce più giovani della popolazione italiana, che è ancora caratterizzata da contratti a termine. Particolarmente grave in Italia è il tasso di inattività, che corrisponde al 22% della popolazione, un record in Europa.

Bonus disoccupati da 800 euro al mese
Bonus disoccupati da 800 euro al mese: come approfittare della novità che cambia la vita (ilciriaco.it)

Si tratta di persone che non cercano lavoro anche se sono in età occupazionale. A far salire la percentuale sono gli studenti, i NEET e le donne che svolgono il lavoro di casalinga. Non è un caso se tra le cause principali dell’essere inattivo ci sono motivi di studio e formazione professionale e quelli famigliari. Purtroppo questa fascia di popolazione è quella che poi ha le maggiori difficoltà economiche, ma come risolverle?

Il bonus per i disoccupati: non tutti possono averlo

La disoccupazione è un problema molto serio in Italia. Non è un caso se molte persone chiedono dei bonus che il Governo ha messo a disposizione per le fasce della popolazione più svantaggiate. Recentemente è arrivata una nuova agevolazione per i disoccupati, ovvero un’indennità da 800 euro lordi fino a un massimo di 6.400 per l’assunzione di persone disoccupate. Vediamo di cosa si tratta.

Arriva il bonus per disoccupati, ma solo nelle Marche
Disoccupati marchigiani avranno diritto a un bonus (ilciriaco.it)

Il bonus è stato approvato dalla regione Marche e vede come beneficiarie le persone residenti nelle Marche che hanno un’età tra i 18 e i 65 anni. Bisogna però essere disoccupati e avere sottoscritto un patto/servizio per il lavoro con uno dei centri dell’impiego della Regione. La condizione di disoccupazione deve permanere anche per tutta la durata della Borsa lavoro in caso di assegnazione. Non bisogna inoltre aver presentato domanda di ammortizzatore sociale come Naspi o Dis-coll e/o non essere percettore della prestazione.

Inoltre non bisogna avere svolto negli ultimi 24 mesi dalla data di presentazione della domanda uno o più interventi di borsa lavoro, borsa ricerca, tirocini extracurriculari finanziati con risorse della programmazione POR Marche FSE 2014/2020. Un altro requisito è quello di non aver presentato domanda di borsa ricerca a valere su Avvisi pubblici finanziati con risorse afferenti programmazione PR FSE + 2021/2027.

Le agevolazioni sono indennità mensili pari a 800 euro lordi e il programma di occupazione consiste in un percorso formativo da parte di individui disoccupati all’interno di aziende locali. Durante la borsa lavoro, con il supporto del tutor, il disoccupato acquisisce o aggiorna le competenze teoriche e pratiche legate al suo profilo e la qualifica. La borsa di studio dura 8 mesi con una presenza settimanale compresa tra 28 e 32 ore.

Impostazioni privacy