Si può ricevere un rimborso sull’acquisto del materasso, sono in pochi a saperlo e non lo chiedono

Sappiamo che ormai quasi ogni spesa è detraibile. Quasi nessuno, però, sa che può detrarre nel 730 anche le spese per l’acquisto di un materasso.

Molte persone risparmiano così, ogni anno, un mucchio di soldi. Le detrazioni fiscali sugli acquisti rappresentano una delle opportunità più significative per i contribuenti italiani di risparmiare sulle imposte dovute allo Stato. Negli anni, un po’ tutti noi siamo diventati esperti sul punto. Eppure, probabilmente quasi nessuno sa che la detrazione può essere richiesta anche sul costo di acquisto di un materasso. 

Detrarre spese materasso
La detrazione fiscale, uno strumento di risparmio – (ilciriaco.it)

Sappiamo, per esempio, che le spese sostenute per la ristrutturazione di immobili possono beneficiare di una detrazione del 50% su un massimo di 96.000 euro per unità immobiliare. Così come abbiamo imparato a conoscere gli utili incentivi sull’installazione dei pannelli solari. Chi ristruttura un immobile può beneficiare di una detrazione del 50% anche per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) destinati ad arredare l’immobile ristrutturato.

Insomma, senza indugiare ulteriormente, possiamo dire che le detrazioni fiscali sugli acquisti offrano un’opportunità concreta di ridurre il carico fiscale e incentivare comportamenti virtuosi, come il miglioramento energetico degli edifici e la tutela della salute. Per questo, è davvero un peccato che molti non sappiano che possono essere detratte anche le spese per l’acquisto di un materasso. Tutto quello che c’è da sapere.

Le spese d’acquisto di un materasso sono detraibili

La spesa relativa a dispositivi medici, inclusi i materassi ortopedici, può essere indicata nella dichiarazione dei redditi al rigo E1 del modello 730, consentendo così al contribuente di beneficiare dell’ammortamento fiscale. Il contribuente deve essere in grado di dimostrare che la spesa è stata effettuata per dispositivi medici contrassegnati dalla marcatura CE, che attesti la conformità alle direttive europee 93/42/CEE, 90/385/CEE e 98/79/CE.

Mano su materasso
Le spese d’acquisto di un materasso sono detraibili – (ilciriaco.it)

Dunque, i materassi ortopedici, ancor di più se acquistati su indicazione medica, sono inseriti nell’elenco dei dispositivi detraibili in dichiarazione fiscale. È importante ricordare che i dispositivi medici possono essere detraibili anche se non acquistati in farmacia, ma ad esempio in erboristeria, a condizione che siano soddisfatte determinate condizioni specifiche come indicate nella circolare n. 20/2011. La semplice indicazione generica di “dispositivo medico” sullo scontrino fiscale non è sufficiente per ottenere la detrazione fiscale relativa. Affinché il contribuente abbia diritto alla detrazione, devono essere rispettate le seguenti condizioni: dallo scontrino o dalla fattura appositamente richiesta deve risultare il soggetto che ha sostenuto la spesa e una descrizione dettagliata del dispositivo medico acquistato.

Impostazioni privacy