Iacovacci

Avellino – Nessun chiarimento sui buoni spesa erogati dal Comune, nel frattempo il dream team si amplia «ma non abbiamo ancora capito cosa farà». Ettore Iacovacci, capogruppo Pd, analizza quanto sta accadendo a Palazzo di Città.

«Sui buoni spesa ancora non ho ricevuto risposte dagli uffici», spiega l’esponente di opposizione che più volte ha chiesto documentazioni in merito all’erogazione del contributo, in modo da poterle valutare nella commissione Trasparenza di cui è presidente. «Hanno 30 giorni per rispondermi e sono convinto che se li prenderanno tutti», sottolinea.

Intanto il dream team varato dal sindaco Gianluca Festa si arricchisce di altre due esperte: Simona Montesarchio, direttore generale presso il Ministero dell’Istruzione nel settore interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale; e Filomena Chirico, responsabile delle politiche delle negoziazioni relative alla concorrenza e alle domande relative ai sussidi presso la Commissione Europea.

«Personalmente non conosco chi sono i nuovi componenti – spiega. L’impressione è che inseriscano in questo dream team chiunque dia la propria disponibilità. Non so, però, come e quando si vedranno, che proposte potranno fare e, soprattutto, se conoscono l’attuale tessuto sociale ed economico di Avellino. Quindi il contributo che potranno offrire non so quale possa essere».

Il capogruppo del Pd preferisce non esprimere giudizi nel merito dell’operato di questa squadra che sta allestendo il sindaco Festa. «Aspetto di capire che proposte faranno. Al momento, da un punto di vista tecnico, non posso dire se siano valide o meno perché ancora non ce ne sono state quindi rischiamo di parlare del niente». Da quando è stato annunciato, il dream team non è ancora entrato in funzione, intanto «la Fase 2 si avvicina e avrebbe già dovuto formulare qualche proposta, come ha fatto domenica sera il premer Conte proponendo una scaletta di aperture e interventi, nata dal confronto con i suoi tecnici – sottolinea Iacovacci. Invece, oggi, devo registrare che il Comune non ha ancora assunto alcun provvedimento. Ogni giorno registriamo solo l’arrivo di un nuovo componente nel dream team. A conti fatti, visto che il 4 maggio si avvicina, le proposte che verranno formulate potranno diventare operative a luglio. Siamo in netto ritardo. Come al solito registro solo degli spot».

Chirico e Montesarchio andranno ad aggiungersi agli altri 5 esperti già individuati dal sindaco: il professore Raul Caruso, il Presidente dell’Ordine dei Medici, Francesco Sellitto, il rettore dell’Università di Perugia, Maurizio Oliviero, l’ex commissario delle Universiadi, Gianluca Basile, il consulente per il Mezzogiorno del Presidente del Consiglio, Gerardo Capozza ed il Rettore dell’Università Vanvitelli di Napoli, Giuseppe Paolisso. «Siamo ormai a quota 7 componenti, mentre la squadra di governo del sindaco ha nove assessori. Mancano altri due esperti per trasformare il dream team in una giunta ombra», sottolinea Iacovacci.

In attesa che la squadra di esperti cominci a lavorare in vista della Fase 2, il capogruppo del Pd chiede al Comune di intervenire a sostegno del commercio cittadino. «Condivido la proposta avanzata da qualcuno di ampliare gli spazi esterni ai bar e concederli gratuitamente, in vista di quello che sta succedendo. Anche sulla Tari è necessario trovare degli sgravi per i commercianti».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui