Stufa a pellet: come pulirla per evitare problemi in futuro

Se hai una stufa a pellet, ti conviene leggere questa semplice e pratica guida per la sua corretta manutenzione: così sarà sempre efficacissima.

Molti quando comprano una stufa a pellet sottovalutano l’importanza di una corretta e sistematica manutenzione. Tuttavia, è proprio la regolare manutenzione a garantire una lunga vita alla stufa a pellet. Solo così, infatti, l’efficienza sarà sempre al massimo, contribuendo ad abbattere qualsiasi spreco che va solo a far lievitare il costo finale in bolletta.

Come pulire stufa a pellet
Pulire la stufa a pellet così sarà un gioco da ragazzi – Ilciriaco.it

Non è detto però di contro che sia sempre semplice pulirla alla perfezione. Trattandosi di un apparecchio elettronico, la stufa a pellet ha tanti componenti diversi tra loro, come il braciere o la canna fumaria. Ma non sono i soli a cui prestare la dovuta attenzione in termini di manutenzione. Anche il debimetro, scheda elettronica a forma di ferro di cavallo la cui funzione è misurare la quantità di aria aspirata nella camera di combustione, svolge un ruolo essenziale e delicato,

Trovandosi le due estremità del debimetro all’interno della canna fumaria, il calore costante può facilmente farla bruciare andando in cortocircuito, motivo per cui è essenziale che la scheda sia sempre pulita. Come fare però? In realtà è molto più semplice di quanto tu possa immaginare.

Tutto quello che c’è da sapere per pulire alla perfezione una stufa a pellet

Innanzitutto, per pulire il debimetro si deve smontare eliminando dalle due estremità tutta la fuliggine accumulata. Tutto quello che devi fare è intanto assicurarti che la stufa a pellet sia fredda. Rimuovi poi la scheda elettronica e soffia via la polvere. Puoi anche usare un panno non asciutto per facilitare il lavoro.

Come pulire stufa a pellet
La pulizia del debimetro è fondamentale per il corretto funzionamento della stufa a pellet – Ilciriaco.it

Una volta eliminata tutta la polvere, prepara una bacinella piena di acqua calda e aggiungi del detergente neutro o anche un po’ di sapone di Marsiglia. A questo punto immergi le due estremità del debimetro, lascia in ammollo per un quarto d’ora circa e poi comincia a pulirle con l’aiuto di un vecchio spazzolino per una pulizia più accurata e capillare.

Nel caso in cui tu non abbia il sapone di Marsiglia o un detergente neutro, puoi sostituirli con un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Anche in questo caso, metti in ammollo le estremità del debimetro per un quarto d’ora, poi risciacqua accuratamente e avvolgile in un asciugamano. Una volta asciutto alla perfezione, rimonta il debimetro e la tua stufa a pellet sarà come nuova!

Impostazioni privacy