Background ADV
  • Giovedì 25 Aprile 2019 - Aggiornato alle 13:46

Pesaro lotta fino alla fine ma la Sidigas riesce a spuntarla: 82-81 al Pala del Mauro

La squadra di Galli non molla mai ma Avellino riesce ad imporsi. Bella prestazione di Nichols, autore di 20 punti.

Pesaro lotta fino alla fine ma la Sidigas riesce a spuntarla: 82-81 al Pala del Mauro

Sidigas Avellino 82 - VL Pesaro 81

 

Sidigas Avellino: Guariglia, Green 15, Nichols 20, Filloy 11, Campani, Campogrande, D'Ercole, Sykes 10, Cole 9, Spizzichini 3, Ndiaye 14.

VL Pesaro: Blackmon 28, McCree 9, Artis 5, Murray 21, Conti, Tognacci, Centis, Ancellotti 2, Alessandrini, Monaldi 2, Zanotti, Mockevicius 14.

Ultimo quarto – All'inizio degli ultimi 10 minuti è ancora la linea del tiro libero a dare la possibilità a Pesaro di avvicinarsi, con due realizzazioni da parte di Artis. Green segna da due ma Monaldi fa canestro ed è 72-69. Ndiaye torna in campo ma incappa immediatamente nel suo quarto fallo, che lo costringe nuovamente alla panchina, con Vucinic che sceglie Campani, in panchina dal primo quarto. Blackmon segna i due liberi e porta Pesaro a 1. Poco dopo Mockevicius completa la rimonta e costringe Vucinic a fermare il match. La Sidigas reagisce e Green segna da tre per il 75-73. Filloy piazza la giocata in difesa, prendendo sfondamento e facendo uscire McCree dalla partita per il suo quinto fallo. La Scandone fa girare palla e Sykes segna il 77-73. Blackmon si prende ancora i suoi sulle spalle e segna in penetrazione il -2. Green sembra essersi svegliato improvvisamente e segna dalla media. Poco dopo il numero 6 muove ancora la retina dalla linea del tiro libero, anche se solo una volta, ma Murray risponde con un canestro di pregevole fattura. Blackmon scappa in contropiede e a poco meno di 3 minuti dal termine Pesaro è di nuovo a 1. Nichols segna in taglio ma Mockevicius corregge l'errore di Murray per l'82-81. La Sidigas fallisce in attacco ma anche Pesaro non è da meno e Vucinic chiama time out con 43 secondi sul cronometro per organizzare l'attacco. Filloy perde malamente il pallone e Blackmon ha una grossa occasione che, però, fallisce. Pesaro riesce a guadagnare il rimbalzo e Galli chiama time out con 14 secondi a disposizione del suo attacco su 19 totali. La Scandone si produce in una grande difesa e Pesaro non riesce neanche a tirare lasciando 4 secondi sul cronometro del match. Vucinic chiama time out. La rimessa di Avellino non è perfetta ma Pesaro non riesce neanche a spendere fallo e il match si conclude 82-81.

Terzo quarto – Cole segna subito in penetrazione ma anche nel secondo tempo il ritmo sembra contenuto. Dopo due minuti anche Pesaro torna a segnare con Artis ma Nichols continua nel suo grande match e genera un gioco da tre punti che vale il 51 pari. Murray e Ndiaye segnano velocemente ma Blackmon riporta Pesaro avanti. Cole innesca ancora Ndiaye che viene fermato con le cattive e può andare in lunetta, dove raccoglie due punti. Inizia un duello tra i due centri, con Mockevicius che segna 4 punti consecutivi e Ndiaye che fa salire i suoi a 6. l'equilibrio continua a regnare sovrano quando Nichols riporta le squadre sul 59 pari ma, dopo due liberi di Murray, è ancora Ndiaye a salire in cattedra con una super schiacciata. La difesa di Pesaro non trova il giusto antidoto allo strapotere del senegalese che segna l'ennesima schiacciata e costringe Galli al time out sul 63-61. Al rientro in campo le squadre non riescono a trovare la via del canestro per qualche minuto, fino a quando Cole non colpisce in transizione. Il canestro del numero 30 desta la Scandone che trova il +7 con la tripla di Filloy che costringe ancora Pesaro al time out. Gli ospiti non riescono più a trovare la via del canestro e Green ne approfitta per portare il punteggio sul 70-61. Blackmon segna 4 liberi consecutivi e il quarto si conclude sul 70-65.

Secondo quarto – il ritmo della partita cambia e nei primi due minuti l'unico canestro è di Ancellotti. La Sidigas non riesce a trovare il canestro nonostante un paio di tiri aperti e Pesaro va a +6 con i canestri di McCree e Blackmon. Vucinic chiama time out. Al ritorno dal minuto di sospensione Nichols ricomincia a macinare punti con un canestro da tre punti che vale il 3. il ritmo continua ad essere contenuto ma Sykes trova il jolly da tre punti e riporta il risultato in parità a quota 31. Nichols commette la prima ingenuità del suo match e regala a McCree tre liberi. Per fortuna della Sidigas il numero 2 realizza solo una delle conclusioni a disposizione e il numero 8 in casacca biancoverde si può redimere guadagnando due liberi: anche Nichols non è preciso e con un uno su due le squadre si trovano di nuovo in parità. E' Spizzichini a riportare avanti i suoi con 3 punti, un libero e un semi gancio. Pesaro, però, non vuole saperne di uscire dal match e risponde con un bellissimo canestro di Blackmon. Sykes sembra essere tornato quello di inizio stagione e segna ancora da tre, questa volta dall'angolo, portando le squadre sul 38-36 e costringendo Galli al time out. Al rientro sul parquet Nichols prova a lanciare una fuga con un canestro da sotto ma Artis segna e subisce fallo per riportare Pesaro a 1. Nichols non riesce a smettere di segnare e fa ancora canestro, stavolta tirando in step back in uscita da un blocco. La risposta ospite è affidata ancora a Blackmon ma Ndiaye torna a far canestro. Blackmon non smette di segnare e guadagna un gioco da tre punti che ristabilisce la parità a quota 44. Pesaro continua a giocare molto bene e Murray torna a segnare forzando il time out di Vucinic. Dopo la pausa la Sidigas acciuffa la parità con i liberi di Green e Galli chiama un'altra sospensione con 13 secondi da giocare nel primo tempo. Gli ospiti costruiscono un altro bel tiro e Blackmon consente ai suoi di andare a riposo sul 46-49.

Primo quarto – Il primo canestro del match è di Murray, che segna da tre punti e fa scatenare il pubblico per il Teddy bear toss, iniziativa a favore dei bambini che prevede il lancio in campo di peluche al primo canestro dal campo. Dopo questa bella parentesi si torna al basket giocato e la Sidigas si sblocca con Ndiaye. Pesaro va a segno con Blackmon ma Green e Filloy segnano con i piedi dietro l'arco e portano la Sidigas avanti 8-5. Artis segna rapidamente e, dopo l'errore di Cole, Mockevicius riporta Pesaro avanti. La Scandone sembra essere particolarmente ispirata al tiro da tre e Cole e Filloy combinano per 6 punti che portano le squadre sul 14-9. Murray e Blackmon sono molto attivi e riportano la VL a -1. Nichols si mette a lavorare il post e pesca un fantastico taglio di Filloy ma Mockevicius continua a impensierire Ndiaye e segna in roll. Nichols sembra non aver perso il ritmo durante la pausa dovuta all'infortunio e segna dall'angolo senza ritmo per il +4. McCree si iscrive al match con un bel canestro in isolamento ma Sykes segna il primo tiro del suo match. Per gli ospiti è arrivato il momento di cavalcare McCree che segna il suo secondo canestro consecutivo, stavolta in penetrazione. Cole segna dalla media ma Murray si conferma in giornata e porta il suo score a 9. Nichols continua ad impressionare e imita Cole segnando dalla media, prima di lasciare il campo a D'Ercole. McCree segna ancora in taglio con una vigorosa schiacciata e la Sidigas combina un pasticcio commettendo un fallo antisportivo, ad opera di Ndiaye, con solo 1 secondo sul cronometro nel tentativo di prendere l'ultimo tiro del quarto. Murray ne approfitta per portare il risultato sul 25 pari, punteggio con il quale si conclude il quarto.

 

Presentazione – Finalmente si torna in campo e per la Sidigas quest'oggi 'avversario si chiama Pesaro. La squadra guidata da Massimo Galli è tra le sorprese di questo inizio campionato ed è riuscita a costruire un roster molto giovane e promettente. Tra le più piacevoli sorprese ci sono stati sicuramente Blackmon e McCree, giocatori che si stanno costruendo una reputazione con prestazioni superlative. Per la Sidigas ottime notizie dall'infermeria con Nichols che torna a disposizione e con Luca Campogrande che potrebbe essere per la prima volta in stagione del match. Ancora non convocato il nuovo acquisto Young.

 

Quintetti
Sidigas Avellino: Cole, Filloy, Nichols, Green, Ndiaye.
VL Pesaro: Blackmon, McCree, Murray, Artis, Mockevicius.

Ultima modifica ilDomenica, 09 Dicembre 2018 18:51

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.