Background ADV
  • Domenica 24 Febbraio 2019 - Aggiornato alle 06:18

Diana: "Buon approccio ma l'andamento della gara conferma che ha meritato Avellino"

"Il quarto fallo di Cunningham ci ha tolto il nostro giocatore più importante per l'attacco. Dobbiamo smettere di protestare con gli arbitri."

Diana: "Buon approccio ma l'andamento della gara conferma che ha meritato Avellino"

Diana non può di certo sorridere per quanto visto in campo. I suoi hanno dissipato un vantaggio considerevole e hanno completamente mollato nel secondo tempo, quando la Scandone è stata in grado di completare la rimonta e controllare il vantaggio acquisito.
"Bisogna fare i complimenti ad Avellino per la vittoria: direi che l'andamento della partita conferma che hanno meritato. Noi avevamo avuto un buon approccio, soprattutto difensivo, nel quale eravamo riusciti a negare a Sykes, Green e Filloy le loro situazioni preferite. Nel secondo tempo abbiamo attacco un po' troppo individualmente e abbiamo forzato conclusioni che hanno reso più facile ad Avellino correre. Il quarto fallo di Cunningham poi ha tolto dal match il nostro miglior giocatore, almeno per potenziale offensivo. E' un episodio che ha deciso la gara perché soprattutto nel terzo periodo non siamo mai riusciti a trovare il canestro. Nonostante tutto abbiamo avuto la tripla del -1, ma abbiamo preso un 5-0 da Green e il match è finito."

Il coach bacchetta i suoi per l'atteggiamento con gli arbitri, e sottolinea l'importanza di migliorare in questo particolare aspetto del gioco.
"Abbiamo protestato con gli arbitri come spesso ci succede e questo non va bene. Se succedono cose come quella di Cunningham e nel terzo periodo facciamo solo 8 punti."

Brescia chiude questa seconda fase di stagione con 11 sconfitte in 19 partite e deve fare i conti con una classifica che piange. La ricetta di Diana ha un solo ingrediente, il lavoro.
"Abbiamo tre settimane per lavorare, soprattutto la prima nella quale abbiamo tutto il roster a disposizione. Dobbiamo cercare di riprendere la corsa come abbiamo fatto dopo la prima pausa per le nazionali. Ora il nostro obbiettivo è la salvezza e dobbiamo guardare partita dopo partita per raggiungerlo nel più breve tempo possibile."

Per concludere un giudizio su uno dei giocatori che creano più perplessità nell'ambiente bresciano, quel Jordan Hamilton che doveva essere un crack nel campionato italiano ma che spesso è incostante.
"Hamilton ha fatto un buon primo tempo, soprattutto a livello di attenzione. Meno bene nel secondo."

Ultima modifica ilDomenica, 10 Febbraio 2019 17:45

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.