Lo spazio di Avionica

Domenica 23 maggio, dalle 18 alle 21, Avionica riapre il Casino del Principe per una serata con tre gruppi a ingresso gratuito con tessera Arci (che si può fare anche all’ingresso).

Approfittiamo dell’occasione per due chiacchiere con Luca Cioffi, presidente di Avionica, e Davide Perrotta, segretario di Avionica e responsabile della programmazione di eventi culturali, per avere un’idea dei prossimi appuntamenti dell’associazione che saranno di sicuro interesse per i più giovani ma non solo.

“Siamo un team numeroso e affiatato – dice Luca Cioffi – ed è bello tornare a lavorare insieme, per la programmazione preferisco lasciare la parola a Davide, anticipando per ora che ci saranno anche altre iniziative nel futuro prossimo e che siamo contenti di ricominciare”.

Davide Perrotta di Avionica

Davide, come vi sentite a ricominciare con le attività in presenza? Quanto vi è mancato il contatto con la gente?

“Ricominciare con le attività dopo mesi di chiusura ci dà grande carica, abbiamo tanta voglia di ripartire finalmente e ricostruire la socialità all’interno dei nostri spazi. In verità, siamo già ripartiti da un po’ di settimane e rivivere un forte contatto con le persone , rivedere il posto vivo è stato davvero emozionante”.

Quali sono i prossimi appuntamenti?

“Ci stiamo riattivando sul fronte eventi ed iniziative culturali e devo dire che sono davvero molto contento del riscontro avuto in queste settimane. Tantissimi artisti ci hanno dato la disponibilità per fare delle iniziative e il calendario è più che mai fitto. Il 23 ci sarà l’evento di riapertura, ospiteremo tre gruppi che esprimono stile musicali molto differenti tra loro. Abbiamo deciso di riaprire con un minifestival proprio per dare spazio a quanti più artisti del territorio che ci hanno espresso la loro esigenza di tornare a suonare. Il 27 maggio ritorneremo con una rassegna cantautorale di successo come “Appizza e ‘rrecchie” organizzata in collaborazione col cantautore Ciro Zerella. Non solo serate musicali organizzeremo. Ci piace dire che Avionica è un luogo di espressione artistica a 360 gradi. Infatti il 29 maggio avremo un’istallazione del collettivo artistico Amataria e il 5 giugno un’installazione dei ragazzi del collettivo Agata. Il 4 giugno ci sarà la presentazione di un libro “Ultimo uomo” e tanti altre iniziative sono già in cantiere”.

Come vi siete attrezzati per l’allestimento, la capienza e la sicurezza anticovid?

Lo spazio di Avionica

“Ci apprestiamo a vivere questa riapertura in piena sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anticovid. Già abbiamo avuto modo l’estate scorsa e in queste settimane di sperimentarci su questo piano e devo dire che le tantissime persone che vivono il posto quotidianamente ci vedono come un posto sicuro all’interno della città dove poter vivere la socialità in sicurezza. Ovviamente ci siamo attrezzati con tavolini all’esterno con una capienza massima di 4 persone a tavolo e la formula posso dire stia funzionando senza dubbio. Per gli eventi abbiamo intenzione di sfruttare il giardino come sempre , mantenendo le distanze di sicurezza come abbiamo sempre fatto in tutti gli eventi proposti anche nei mesi scorsi. Penso di poter affermare con certezza che Avionica sia l’esempio di come si possa fare socialità in sicurezza e nel rispetto delle norme anticovid”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui